il manifesto SOttoSopra

manifesto super-politico di speranza e soccorso 

Se…

…sei stanco…

…dei politici che non hanno idea di come vivano le persone normali,

…dei distinguo furbeschi, dei bizantinismi di prassi, del menefreghismo truccato da moderazione,

…dei discorsi vuoti e auto-referenziali degli intellettuali navigati,

…dei comici che fanno politica per colpa dei politici che fanno i comici,

…degli ipocriti che sanno ben imporre agli altri regole che sono i primi a non rispettare,

…di una classe politica che prima di legiferare in casa propria deve chiedere al Vaticano,

 …pensi…

…che l’onestà e la coerenza siano parte essenziale della rappresentanza democratica,

…che la politica sia solo e soltanto servizio e sacrificio e non un modo per diventare potente, ricco e invidiato,

…che le veline debbano stare più spesso in tv e i politici più spesso in parlamento e non il contrario,

…che anche la Giustizia terrena debba riguardare tutti indistintamente e non tutti tranne qualcuno,

…che i diritti di chi commette reati non possano mai essere anteposti a quelli di coloro che i reati li subiscono,

…che il giustificazionismo non sia un buon metodo educativo,

…che per il bene comune si debba guardare oltre il proprio giardino,

…che l’accettazione del diverso non debba essere riconosciuta solo agli attori e ai calciatori famosi,

 …ritieni…

…che l’istruzione debba essere formata prevalentemente da una scuola pubblica che funzioni e mai dalle tv,

…che il diritto alla salute non possa dipendere dal portafoglio,

      …che l’informazione pluralista debba essere una certezza e non un’eventualità,

…che il principio della libera religione in libero Stato non possa diventare quello dello Stato semilibero sotto tutela religiosa,

…che ecologia significhi rispettare il pianeta e tutte le creature che ci vivono, sempre e non solo quando non torna scomodo,

…che la tolleranza non sia solo un termine scientifico,

…che non esista una guerra con dei vincitori e che l’unica giusta sia quella mai combattuta,

…che le libertà di pensiero, parola e opinione non siano teoriche ma debbano essere semplicemente realtà,

…che chi è vissuto e morto per darci la Repubblica e la Democrazia non l’abbia fatto inutilmente e la Costituzione sia ancora un libro fondamentale, anche se non capisci quale possa essere, nel XXI secolo, il senso del dividersi tra destra, sinistra e centro,

…che un’altra Italia sia possibile,

 

…allora sei nel pensiero SOttoSopra.

 

SOttoSopra non è un’associazione né un circolo, tanto meno un partito. Non persegue alcuno scopo se non quello di risvegliare le coscienze.

SOttoSopra significa credere nell’equità sociale, nell’ecologia, nella solidarietà, nella tolleranza e nel rispetto reciproco tra diversità, nella laicità, nel riconoscimento delle proprie radici senza dogmi, nella forza della cultura, nel ritorno dell’etica in politica e nella coscienza del paese.

SOttoSopra sostituisce la visione arcaica da destra o da sinistra, del giudizio da conservatori o da progressisti, con l’essere al di sotto o al di sopra del problema reale o del principio da trattare di volta in volta, avendo la rotta ben orientata sul cambiamento del pensiero cretino dominante e la bussola piantata nella Costituzione repubblicana e nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

 Se vuoi manifestare il SO.S. che è in te, copia e incolla sulla tua pagina il testo a fianco del bannerino che preferisci