Lost in democratia

demo-party.bmpProprio quando le segreterie dei partiti si stanno preparando alle elezioni regionali della prossima primavera, siamo venuti in possesso di un documento scottante: la registrazione audio dell’ultima riunione tenutasi a Roma, nella sede del Partito Democratico, per decidere le loro candidature. Eccovene un interessante stralcio.

Uomo1: Bene, amici e compagni, dopo varie discussioni, oggi finalmente possiamo decidere, in armonia, i nomi dei candidati da presentare nelle…
Donna1: Scusa l’interruzione, prima d’iniziare possiamo chiudere la finestra? Lo spiffero mi da noia al collo…
Uomo2: Ma la finestra è già chiusa, fuori è meno 5, che vuoi apr…
Donna1: Allora la porta, sento uno spiffero. Da qualche parte deve pur arrivare…
(rumore di porta sbattuta)
Uomo3: Ecco fatto. Continuiamo?
Uomo1: Come dicevo, finalmente possiamo decidere in armonia le candidature per…
(rumore di porta che si apre)
Donna2: Scusate il ritardo… sapete i bambini…
Donna1: Cara! Come stai? Da quando hai avuto il terzo figlio, non ti ho più…
Uomo3: Scusate se v’interrompo, potete parlare dopo? Ora abbiamo da fare.
Donna1: Certo, stavo solo salutando…
Uomo1: Non importa, non importa. Riprendiamo. Allora, dobbiamo decidere le candidature. Emilia, Toscana e…
Donna2: La porta, chiudete la porta, per favore?
(rumore di porta sbattuta)
Donna2: …grazie. Però non c’è bisogno di guardare così male, non è colpa mia se c’ho la cervicale che….
Uomo1: Sì, sì, lo sappiamo, non tergiversiamo, per favore. Allora, Emil…
(musichetta di cellulare)
Uomo1: …ia…
Uomo4: Pronto?… Sì… No… Sì, sì… No!… Ho detto di no!… Ti….
Uomo3: Chiudi subito!
Uomo4: …ho detto di no e basta! Ciao, ciao… Scusate, era… la mia segretaria… sapete come sono attaccate le segretarie… (risatina)
Uomo1: Va bene, per favore adesso spegnete tutti i telefoni e…
Uomo2: Io non posso, mi dovrebbe chiamare il Presidente per quella storia che sai…
Donna1: Nemmeno io posso. C’ho la commissione provinciale riunita e….
Uomo5: …io sto aspettando la risposta da Lui, per quella canditatura… come faccio a…
Donna2: …io c’ho la baby sitter…
Uomo3: Basta! Abbiamo capito, mettete tutti la vibrazione e andiamo avanti.
Uomo1: Dicevo… che dicevo?
Uomo3: Emilia, Toscana e Umbria sono a posto.
Uomo6: Umbria? Da quando è a posto l’Umbria?
Uomo1: Infatti, ci stavo arrivando, l’Umbria…
Donna3: …l’Umbria non è a posto proprio per nulla! Ma scherziamo…
Uomo1: Infatti, stavo giusto per…
(bussano a una porta)
Uomo1: Avanti.
(rumore di una porta che si apre)
Uomo7: Scusate…
Uomo3: Dica, veloce!
Uomo7: Giù al portone, c’è uno che dice di essere il rappresentante di una lista di sinistra… mi pare Sinistra ecologia e qualcosa…
Uomo3: Sì, e allora?!?
Uomo7: Dice che deve discutere delle candidature comuni e vuole salire a tutti i costi…
Uomo3: No, tienilo lì. Quando sarà il momento lo chiamiamo noi e…
Uomo8: Ma così potrebbe arrabbiarsi e andare con Di Pietro…
Uomo3: E che ci vada! Tanto con i suoi tre voti che…
Donna3: Altro che tre voti, quello in Puglia conta…
Uomo4: Conta, conta… conta che ti passa! (risata)
Donna3: Ridi ridi che mamma t’ha fatto gli gnocchi…
Uomo4: Che m’ha fatto?
Uomo1: Per favore!!!
(voci sovrammesse)
Uomo1 (gridando): Basta!
(silenzio)
Uomo1: Dica cortesemente al signore della sinistra… e… e… cologica di aspettare, e basta. Grazie.
Donna1: La porta!
(rumore di porta sbattuta)
Uomo1: Per ora lasciamo stare l’Umbria e…
Donna3: …ecco, è meglio…
Uomo3: …passiamo alla Calabria.
Uomo2: Sulla Calabria devo dire…
Uomo9: E no! Sulla Calabria devo parlare prima io! Eravamo d’accordo…
Uomo2: E da quando in qua, te sei d’accordo con qualcuno? Ma dai…
Uomo9: Ma come ti permetti?!? Io sono…
Uomo1: Fermi! Zitti tutti! Decido io, niente Calabria. La Campania. Parliamo della Campania. La Campania…
Uomo4: …è un monnezzaio! (risata)
Donna2: Ma vedi a chist’e scimunito!
(voci sovrammesse)

(sette ore e mezza dopo)

Uomo1: Allora… (lungo sospiro) Emilia e Toscana sono a posto…
Uomo23: Sì, ma…

(seguono altre 25 ore di registrazione da sbobinare)