Armi di distruzione di massa

scudo%2Bfiscale.jpgLo scudo fiscale

“Roma – Via libera della Commissione Finanze del Se­nato, con il parere favorevole del governo, allo scudo fisca­le allargato. Il pagamento del­la sanzione del 5% per il rien­tro o la regolarizzazione dei capitali e dei patrimoni illeci­ti all’estero renderà non puni­bili anche alcuni reati penali fiscali e societari, compreso il falso in bilancio” (corriere.it). Chi, per esempio, avrebbe dovuto pagare il 43% di tasse su 1 milione di euro (quindi 430mila euro), potrà rientrare in possesso dei propri soldi nascosti all’estero, versando il misero obolo di 50mila euro. Come si vede, l’arma dello scudo fiscale, garantisce quindi una resistenza minima di 380mila euro per milione. Nessun’arma difensiva le è paragonabile.

La clava rettale

Italia – “Nel 2007, hanno dichiarato di aver guadagnato più di 200 mila euro, appena 75.689 italiani. Ossia, lo 0,18 per cento dei 41 milioni e 66.588 contribuenti, poco meno di due su mille. Ed è ancora niente. Perché dei 75.689 super ricchi, ben 43.006, cioè il 56,8 per cento, sono lavoratori dipendenti. Insomma: dirigenti d’azienda, funzionari pubblici di rango più o meno elevato, magistrati. Poi ci sono 18.811 pensionati, che rappresentano un altro 24,8 per cento dei Paperoni italiani. Invece i contribuenti che hanno denunciato di guadagnare più di 100 mila euro non sono stati che 382.662, meno dell’uno per cento del totale. Di questi, 218.198 (cioè ben oltre la metà) erano lavoratori dipendenti.” (wallstreetitalia.com) La clava rettale (anche detta intrusore anale o evasione fiscale), permette di andare in culo a un numero tale di persone che neanche Rocco Siffredi a fine carriera (o Papi) potrà vantarsi di cotali prestazioni sessuali. Per funzionare bene l’arma necessita che i lavoratori dipendenti e i pensionati paghino, in silenzio, quanto giustamente dovuto allo Stato affinchè tutti possano usufruire dei servizi degli ospedali, delle forze dell’ordine, delle scuole e università, dei trasporti, dell’assistenza agli indigenti,ecc. ecc… tutti, compresi appunto quelli protetti dallo scudo fiscale e armati di clava rettale (solitamente venduti abbinati).

dogcoupledoggysex.jpgLa coppia bellica sopradetta, considerata una tra le più letali tra quelle moderne, garantisce all’utilizzatore una vita sicura, proficua e salutare, alle spalle del prossimo, per generazioni.

Per il colpo di grazia ai milioni di vittime stuprate e ferite sopravvissute, esiste un’arma più piccola ma inesorabile: il terribile “dileggio”. Fornita dalla nascita, l’arma è assolutamente efficace, nessuno infatti ha mai resistito alla visione dell’evasore quando, col suv nuovo nuovo, porta il figlio alla scuola pubblica dove, grazie al reddito zero dichiarato, è regolarmente esentato dal pagamento del contributo per la mensa.

(…quando s’incazzeranno gli italiani? n.d.L.)