Vota bene, vota sano, non votare per il nano!

“Ho lo ius primae noctis sulle nostre candidate”, olè!

(ipse dixit)

ber_01_672-458_resize.jpg

La gente non ha voglia di pensare cose negative
La gente vuol godersi in pace le vacanze estive
Ci siamo rotti il pacco di sentire che va tutto male
Della valanga di brutte notizie al telegiornale
C’è – l’Italia paese di Santi
Pochi idraulici e troppe badanti
C’è – l’Italia paese della Libertè
Egalitè e del Gioca Giuè!
C’è – l’Italia s’è desta ma
Dipende dai punti di vista
C’è la crisi mondiale che avanza
E i terremoti ancora in vacanza
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io rido… io rido…
Ambarabaciccicoccò soldi e coca sul comò!
C’è l’Italia dei video ricatti
C’è la nonna coi seni rifatti
E vissero tutti felici e contenti
Ma disinformati sui fatti
Osama è ancora latitante
L’ho visto ieri al ristorante!
Lo so che voi non mi credete
Se sbaglio mi corigerete
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io rido… io rido…
La verità è come il vetro
Che è trasparente se non è appannato
Per nascondere quello che c’è dietro
Basta aprire bocca e dargli fiato!
…Carla Bruni… Carla Bruni…
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io me la prendo con qualcuno
Tu te la prendi con qualcuno
Lui se la prendi con qualcuno
E sbatte la testa contro il muro
Io me la prendo con qualcuno
Tu te la prendi con qualcuno
Lui se la prendi con qualcuno
Noi ce la prendiamo…

(Meno male – S. Cristicchi)

Vox populi

uid_1241ba83779.145.145.jpgLette in piazza a Roma:

Il silenzio è del colpevole

Ho risposto alle 10 domande… le ho sbagliate tutte

Decreto Legge 1234 del 3.10.2009: Berlusconi è alto.

I think we’ve got a problem

Silvio, querela Marzullo, fa troppe domande

Se la risposta è Berlusconi, la domanda è sbagliata

TG1: Ford Escort a Roma – TG2: Una escort a Roma – TG3: Sesso a pagamento a palazzo Grazioli – TG4-TG5-St.Ap.: Il Presidente del Consiglio prova a Roma la nuova Ford Escort tra due ali di folla.

Stupri “etnici”

StopStupro.bmpDiario 6/II

Uno degli argomenti in voga negli ultimi tempi sono gli stupri. Non che siano aumentati, no, ne è solo aumentato l’uso che ne fanno a destra o a sinistra, di sopra o di sotto, per fini che nulla hanno a che fare con la sicurezza delle donne. Ciò che salta subito all’occhio è la diversità di trattamento per reati identici, che esiste sui “mezzi” (gli interi li hanno finiti da un bel po’) d’informazione e poi nell’opinione pubblica così formata, a seconda della provenienza dell’autore. Se si tratta di un italiano normodotato (non di cervello, ma non si può avere tutto), cioè nel 90% di casi di violenza sessuale, inizia subito la gara a chi gli trova la migliore giustificazione (si va dal semplice “era sotto l’effetto dell’alcool” alla più vergognosa ma sempre attuale “è stata lei a provocarlo”), se trattasi invece di un uomo con passaporto diverso dal nostro (ma non proprio diverso, solo un po’, per esempio un americano o un inglese godrebbero dello stesso trattamento di un autoctono, mentre come mostri vanno molto in voga i rumeni e i nord africani), parte la gara a chi vorrebbe gli fosse applicata la più efferata pena (e qui si va dalla castrazione al linciaggio libero). Premesso che la giustizia dovrebbe essere uguale per tutti e che lo stupro è un reato che dovrebbe essere trattato sempre allo stesso modo, duramente, a prescindere da chi ha fatto a chi, mi da molto da pensare l’andazzo con cui il sistema d’informazione sta trattando i problemi della sicurezza in questo benedetto paese (benedetto da chi? Sedicesimo. Ah). Rubano i rom, stuprano i rumeni, spacciano i tunisini, sfruttano la prostituzione i nigeriani, ecc. ecc., ma…. e gli italiani? Possibile che nessuno si preoccupi della bomba che si sta caricando alimentando tanto odio (xenofobo, etnico, raziale, l’aggettivo sceglietelo voi) ingiustificato? Proprio ieri si è ricordata la Shoa, qualcuno forse ricorda come iniziarono a essere discriminati gli ebrei in Italia? Mi fermo qui, con queste domande, consiglio però vivamente di passare a leggere il post dell’amico Dalai e quello dell’amica Angela, magari non troverete le risposte ma di sicuro perderete qualche falsa certezza.