Disinformatia

Primo, negare l’evidenza. “Non credo che la D’Addario sia mai andata a casa del premier”, Niccolò Ghedini (Ansa, 17 giugno).

Secondo, minimizzare. “Ancorché fossero vere le indicazioni di questa ragazza, e vere non sono, il premier sarebbe l’utilizzatore finale e quindi mai penalmente punibile”, Niccolò Ghedini (Affaritaliani.it, 17 giugno).

Terzo, screditare. “C’è qualcuno che ha dato un mandato molto preciso e benissimo retribuito a questa signora D’Addario”, Silvio Berlusconi (Chi, 24 giugno).

Quarto, fregarsene.

Welcome to Italy!

In(i)qua e(qui) in là

Fila%2Bdi%2Bauto.JPGDomenica sono rientrato dal mare nel tardo pomeriggio. Ho dovuto cambiare strada tre volte per evitare file chilometriche e solo in un caso (per uscire dall’Aurelia) mi sono dovuto accodare, quasi fermo, per una ventina di minuti. Senza gps e seguendo il mio istinto, azzeccando un paio di scorciatoie lunghe ma libere, alla fine c’ho messo due ore e quaranta. Mi sembravano un’enormità per 180 km di strada (follonica-firenze). Quando però ho scoperto che l’amico di un mio collega, per fare lo stesso identico percorso, seguendo il Tomtom, c’ha messo 5 ore e mezzo, mi sono sentito davvero un ganzo. A volte basta poco per alimentare la propria auto stima.

E ora un paio di notizie.

Lamentele. Mastella si lamenta perchè la diaria di presenza, riconosciuta ai parlamentari europei (295 € al giorno! oltre, ovviamente, allo stipendio mensile di 5700 €! e al rimborso mensile di 4400 €! per le spese generali da NON documentare), sarebbe troppo bassa rispetto a quella che prendono i parlamentari italiani. Quale sarebbe la pena giusta per uno così? Risposta: a) un anno in miniera nel Sulcis a pane e acqua; b) tre anni in un cantiere della variante di valico sull’appennino tra Firenze e Bologna, senza ferie, con neve, grandine o afa che sia; c) cinque anni a Lampedusa ad accogliere i disperati del mare condividendone l’alloggio e il vitto; d) sette anni di turni a Poggioreale, con obbligo di risiedere negli alloggi del carcere; d) dieci anni come mozzo su un traghetto della Tirrenia, senza il permesso di scendere a terra; e) venticinque anni a lavorare dove gli pare, ma per davvero.

Riforme creative. Il ministero dell’istruzione taglierà in Toscana altri 253 insegnati, oltre ai 1400 precedentemente cancellati, a fronte di 7000 alunni in più iscritti nelle scuole di ogni grado, dall’asilio alle superiori. Il prossimo passo sarà abbattere le aule per aumentare la vita all’aria aperta e far crescere i ragazzi più forti e resistenti. Chi ce la farà, bene, gli altri chiedano a Darwin. Idem per i fortunati insegnanti che avranno salvo il posto di lavoro.

Men sani in corpo 14

39_music_vasco_rossi.jpgDonna strangola il marito pugile.

Ragazza evita lo stupro mordendo ai genitali l’aggressore.

Calderoli rilancia  la castrazione chimica.

Berlusconi da playboy a statista.

Cristina dal GF al calendario.

Creato sperma umano da cellule staminali.

…tempi duri per gli uomini.

“Voglio una vita spericolata”, cantava lui,
e io, nel mio piccolo,…

temerario, quasi mi sono ammazzato da solo scivolando in bagno;
intrepido, ho mangiato spaghetti e vongole;
folle, di pomeriggio in auto ho preso l’aurelia e poi la fi-pi-li per tornare a casa;
gelido, ho bevuto un cappuccino alle 11 di sera per riscaldarmi;
spietato, ho ucciso due zanzare a mani nude;
velleitario, ho letto la trilogia di Stieg Larsson in due giorni;
stoico, continuo a leggere le notizie di politica italiana;
testardo, continuo a non capire il perchè.

Sicurezza, campanrezza, lombardrezza, ecc. ecc.

0490f_domenico-cozzolino-fidanzato-noemi-letizia.jpgRoma – L’aula del Senato ha definitivamente approvato il ddl sulla sicurezza, da oggi legge dello Stato. I punti principali sono: chi entra in Italia o vi soggiorna clandestinamente commette un reato (quindi da domani ogni poliziotto e carabiniere, ogni procura e ogni tribunale, saranno impegnati a lavorare per questo reato fondamentale…. e lo chiamano decreto sicurezza… ma di chi?). Per avere la cittadinanza si dovrà pagare una tassa da 200 euro (?). La permanenza nei centri di identificazione ed espulsione potrà arrivare fino a sei mesi (sei mesi!). Le ‘ronde’ diventano legali (e con questo ho detto tutto).

Roma – Invitare a cena una persona di cui se ne sta, da Giudice, decidendo il futuro, non è reato e neanche inopportuno. Bell’esempio di integrità e solidità delle istituzioni, si attendono ora emuli ad ogni livello: finanzieri a cena con gli evasori, poliziotti con gli spacciatori, pompieri con i piromani, ecologisti con gli inquinatori e cani con i gatti. E’ l’Italia baby, approfittane!

Napoli – Il fidanzato tronista di Noemi, Domenico Cozzolino (un cognome una garanzia), non era il fidanzato di Noemi, bensì di tale Cristina Tatenko (di professione “modella russa”, che è diversa da “modella italiana” perchè tutte sniffano coca ma le prime bevono vodka e le seconde grappa). Sconcerto tra le fans di “Uomini e donne” e tra i venditori di balle: “così ci rubano il lavoro”, avrebbe dichiarato il loro rappresentante durante la convention a Collodi.

Madrid – ll Real Madrid ha comprato anche Benzema per 35 milioni. Pare che al presidente Florentino manchino soltanto altri 23 giocatori e poi avrà finito l’album. Meno male.

30 digiu(g)no

33617d1224689461-quale-mbx5-o-storm-cl1-ciccione_scooter.jpg

– modernità –

Roma – Aumentano gli uomini che soffrono di disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia, un tempo considerati tipicamente femminili. (ansa)

– antichità –

Napoli – Silvio Berlusconi è stato accolto al teatro San Carlo di Napoli dai fischi e gli insulti («buffone, buffone») di un gruppo di disoccupati, lavoratori della Atitech e della Tirrenia che manifestano nella galleria Umberto I. (corriere.it)

 

A-lato

demonealato8hh.jpgVisto che, a quanto pare, interessa solo a me, a Travaglio e a pochi altri lettori di Repubblica, penso che smetterò di parlare degli scandali del nostro premier e del pericolo che ciò comporta per la sicurezza del nostro Paese. In fondo Lui ha detto che gli italiani (?) lo vogliono così, per cui, perchè dovrebbe cambiare? Giusto. Guardando come si comporta in merito anche la cd opposizione (che non c’è), penso proprio che abbia ragione Lui. Allora, perchè mi dovrei avvelenare il sangue io? Me lo sono chiesto più volte e alla fine la risposta è sempre stata la stessa: non lo so. Quindi, onde per cui poscia, alza la coscia e piscia: da ora in poi tratterò solo argomenti innocui ma popolari come la cucina, il calcio, la figa e le vacanza in Versilia. Se poi dal resto d’Italia, esclusi i soliti fissati (sopradetti), avrà un sussulto di dignità, allora, forse, mi ravvederò.

Bene, iniziamo.

Se non lo sapete già, è morto Michael Jackson, in arte, Michael Jackson. Condoglianze ai suoi 37 tra fratelli e sorelle e ai suoi milioni di fans.

Lavinia Borromeo (chi?) esordisce come stilista a Pitti Bimbo con la sua collezione di abbigliamento per bambini primavera/estate. La moglie del vicepresidente Fiat John Elkann (ah!) pensa anche a un progetto editoriale: una collana di libri in stoffa (eh?!?) con favole scritte da Lavinia (ah ecco, ora siamo a posto).

Prima sperimentazione al San Raffaele di Milano per risolvere il reflusso gastro-esofageo con una nuova tecnica che non lascia cicatrici (sul volto). Si resta in attesa della sperimentazione sulle valvole termoresistenti, da applicare (senza lasciare saldature) per risolvere il problema dell’alitosi.

Rumenigge: non venderemo Ribery. Se invece qualcuno vuole Toni, gli facciamo anche la consegna a domicilio. E in più, avrete anche un simpatico gadget: lo spilungone che arranca, approfittatene!

717729.pjpegOroscopo, Ariete. Si avvia a conclusione un’altra settimana lavorativa: fai parte del gruppo che va in ferie adesso? Sicuro? Fossi in te resterei a casa: di venere e di marte ecc. ecc., a intenditor poche parole.

Di(e)te la vostra

diete.jpgMi si chiede, e vi chiedo: pare che gli uomini acquistino fascino con l’età (vedi Sean Connery o Paolo Villaggio), per cui possono gozzovigliare tra tavoli e letti, senza temere il decadimento – che quando arriva, caso mai, è definitivo -, mentre per le donne, più l’età cresce, più devono stare attente a non perdere il loro, di fascino – semmai l’hanno avuto -, sottoponendosi alle più atroci torture a base di diete, cyclette all’ora di pranzo e sedute dal chirurgo (vedi Simona Ventura o Valeria Marini)? E’ vero o falso? Se è vero, perchè succede? Dove sta il trucco? E’ una compensazione della natura, per quegli anni in cui le donne sono belle solo per il fatto di esistere e gli uomini sono solo pieni di brufoli? Oppure è soltanto un’impressione e in realtà, con l’età, abbassandosi il livello di tolleranza (cioè, nel deserto che c’è, anche i brutti sembrano belli) ognuno se la racconta come meglio crede? Si accettano anche dimostrazioni chimiche (nota per la Iena).

Itagliani? Bravi genti!

Gatto_e_Volpe.jpgDiario 87-90/II

Sull’ultimo numero dell’Espresso, c’è un articolo che elenca una serie di furberie messe in atto dai nostri concittadini (sigh) per barare su esenzioni, sussidi, permessi invalidi e quant’altro creato per aiutare coloro che sono veramente in difficoltà (economica o di salute). Questi “arrangiamenti” italici, benchè già reati, non vengono però considerati (male) quanto dovrebbero, visto che nuociono enormemente all’intera collettività che paga per chi non lo merita. Già questo basterebbe, ma i veri danneggiati sono coloro che avrebbero davvero diritto a certi aiuti o agevolazioni e purtroppo, grazie alla furbizia dell’italiano medio, restano senza. Rispolverando la parte ludica che è in me, ve ne elenco alcuni. Anche stavolta ne ho inseriti uno falso, a voi trovare l’intruso.

1. Udine, imprenditore edile che fattura 200 mila euro l’anno, ma nel 2008 intasca il “reddito di cittadinanza” dal comune per 1625 euro mensili.

2. Siracusa, coppia di commercianti che ottiene il sussidio per l’affitto, quello di disoccupazione e l’esenzione della retta per il figlio all’asilo nido, intestando l’attività ai genitori ottantenni.

3. Treviso, coppia di professionisti da mezzo milione di euro l’anno, che, per non pagare i ticket di farmaci e analisi, si fingono nullatenenti.

4. Sicilia, 180 medici che intascano il compenso per aver curato, per anni, 2000 pazienti già passati a miglior vita.

5. La Spezia, 344 professionisti ticket esenti, con reddito sopra i 100 mila euro.

6. Padova, commercialista che col pc crea falsi tagliandini dei parchimetri per non pagare il parcheggio al suv.

7. Bari, commerciante ticket esente, che però spende più della metà del lordo dichiarato in un anno per pagare la retta ai due figli iscritti a una scuola privata.

8. Tutta Italia, false attestazioni di reddito per avere ridotte le tasse universitarie.

9. Napoli, famiglia di 16 persone, tutte beneficiarie dell’assegno di accompagnamento per padre e nonno ciechi, che però guidano benissimo l’auto.

10. Tutta Italia, automobilisti che usano il permesso invalidi del parente deceduto.