La mafia non esiste, Topolino sì

Cronaca – Il pg di Cassazione Iacoviello: “Il concorso esterno in associazione mafiosa è un reato indefinito al quale ormai non crede più nessuno. E ora scusatemi ma devo andare, ho un processo a Topolinia.” – Nati a Modena, ma rinchiusi nel Cie. Giovanardi: “I due ragazzi non vanno liberati, si inizia da due così e in un attimo si finisce tutti gay, io lo so.

Esteri – Nigeria, D’Alema attacca: “Blitz irragionevole, GB chiarisca: chi sarà il loro commissario tecnico agli europei di calcio?

Interni – Cota: “Il Tav si farà nei tempi prestabiliti, che giorno è oggi? Martedì? Bene, vedrete che entro domenica sarà tutto a posto.” – Reintegro al Tg1, giudice del lavoro boccia il ricorso d’urgenza di Minzolini. Ora gli toccherà lavorare per davvero. – Crolla la spesa delle famiglie: “L’Italia è tornata a 30 anni fa”. La benzina no. – Lapo Elkann fermo in autostrada con la sua Ferrari mimetica, probabilmente senza benzina. Gli avevano detto che bastava una pompa ogni tanto, Patrizia conferma.

Sport – Calcio, addio alla tessera del tifoso, si trasforma in una “Fidelity card”. Già pronti i ricorsi di Coop ed Esselunga. – Clericus Cup senza patrocinio vaticano: “Tifo troppo sfrenato sugli spalti”, soprattutto per i cori “Faccelo vedè, faccelo toccà”. – Juventus, Agnelli attacca: “Lotteremo contro tutto e tutti, basta che gli arbitri e i guardalinee tornino a giocare con noi, come ai vecchi tempi.

La legge 180 ha fallito?

Dopo la votazione di giovedì scorso alla Camera sul presidente del consiglio, che avrebbe telefonato alla Questura di Milano per evitare una guerra con l’Egitto (dagli atti risulta che ci hanno creduto in 315, giuro, 315 deputati hanno certificato che S.B. ha tirato fuori dai guai Ruby Rubacuori, perchè temeva la reazione di Mubarak, e non perchè la giovincella frequentava casa sua da tre mesi), e dopo il presidente del consiglio stesso che ieri comunicava: “Farò una causa allo Stato” (cioè a lui stesso in quanto presidente del consiglio, e a lui stesso in quanto cittadino che paga le tasse, forse), oggi il ministro degli esteri rilancia con “La privacy del premier è stata violata, possibile ricorso alla corte diritti umani di Strasburgo (in effetti, tutti gli indagati d’Italia dovrebbero fare ricorso a Strasburgo, e non si può mica indagare sulla privacy delle persone così, solo per scovare le prove contro chi commette reati, e no eh!).

images?q=tbn:ANd9GcSnz3UoUF3RuDRpHbJGOFuUzYp-fe-Xg3dtOuaMvxt_ZjSe4EMplwA questo punto ci chiediamo e vi chiediamo: la follia è infettiva? E, la riforma Basaglia ha fallito?

Attendiamo le vostre risposte al numero verde 180 180180. I primi dieci saranno premiati con un seggio al consiglio regionale della Lombardia.

La sai l’ultima?

«Egli ha telefonato, sì, è vero, ha telefonato a un funzionario della Questura, lo ha fatto senza esercitare pressioni di sorta, per chiedere un’informazione, nella convinzione, vera o sbagliata che fosse, che Karima El Mahrouq fosse parente di un presidente di stato». (Roma, 3.2.2011 – Maurizio Paniz, deputato PDL durante il dibattito sulla richiesta di perquisizione presentata alla Camera dalla Procura di Milano – youtube)

«L’Italia è un Paese con un debito alto, ma i suoi cittadini sono “ricchi”». (Roma, 9.2.2011 – Silvio Berlusconi nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto legislativo sugli incentivi e le modifiche degli articoli 41, 97 e 118 della Costituzione – corriere.it)

pdl_big.jpg?v=20110209122019«Alla fine nessuno pagherà, alla fine come al solito pagherà lo Stato. Farò una causa allo Stato visto che non c’è responsabilità dei giudici… Io non sono preoccupato per me, sono un ricco signore che può passare la sua vita a fare ospedali per i bambini del mondo…» (Roma, 9.2.2011 – Silvio Berlusconi, ibidem – corriere.it)

«Gli italiani sono tutti molto intelligenti e svegli». (Firenze, 9.2.2011 – io, mentre dormivo)