Notizie a margine 2009

spumante%2520tappi.jpgIn questo strano fine d’anno nel segno dell’ammore, tra attentati estemporanei (ne riparleremo), pioggia a catinelle e stati canaglia tornati di moda, voglio porre l’attenzione, così, giusto per il gusto di parlare di qualcosa d’altro, su tre notizie che i media di massa, presi come sono dall’Iran e dalle bombe pacco, si sono guardati bene dal considerare degnamente.

1. Chiude lo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Complimenti alla dirigenza torinese, dopo decenni di privatizzazione degli utili e socializzazione delle perdite, ora la Fiat s’accorge che produrre auto in Sicilia non conviene, molto meglio farle fare in Polonia. Dice, e gli operai? Chi? Gli operai e le loro famiglie?! Ah sì, quelli si facciano ottimisti e vadano a chiedere l’elemosiana allo Stato, appena si sarà ripreso, vedrete che mago Silvio troverà una soluzione anche a questo piccolo problema.

2. La Corte dei Conti ha accertato che i partiti italiani tendono a gonfiare le spese di cui chiedono allo Stato (a noi!) il rimborso. Cioè, fatemi capire, noi abbiamo votato, anni fa, un referendum per abolire il finanziamento pubblico ai partiti e loro, non solo zitti zitti l’hanno reintrodotto, ma pure ne approfittano coprendo le LORO spese moltiplicando per 5 i rimborsi??? Sì. Bene, e poi ci stupiamo se in parlamento ci sono indagati e pregiudicati? Direi che il contrario sarebbe un ossimoro.

3. Per rimettersi in sesto (?), la Juve ha riassunto Roberto Bettega, nel senso che lo ha rimesso a stipendio, non che ne ha fatto un tema breve. Ma Bettega chi? Quello che nel 1997, molto sportivamente, esempio di colui che accetta il risultato anche avverso (tanto gli arbitri sbagliano un po’ di qua e un po’ di là, o no?), dopo aver perso la finale di Champions League contro il Borussia Dortmund, si lamentò dicendo che in Europa gli arbitri non rispettavano (leggi: proteggevano) la Juventus, com’era (è) invece abitudine in Italia? Sì. Oppure quello coinvolto nel calcio scommesse dei primi anni ’80, come chiaramente denunciato, inascoltato (chissà perchè), da Carlo Petrini nel libro “Il lato oscuro del pallone” e nel docufilm “Centravanti nato”? Sì, sì. O ancora, quello che faceva parte della triade con Moggi e Giraudo, nella nota associazione benefica? Sì, sì, proprio lui, sempre lui! Ok, il messaggio è chiaro: l’onestà al potere (per la serie: a volte ritornano… o non se ne sono mai andati?).

Buon 2010!

Notizie a margine 2009ultima modifica: 2009-12-30T09:29:00+01:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo

17 pensieri su “Notizie a margine 2009

  1. Ciao Luca , la tua vena pungente e mordace non molla: molto bene, ci offri dei post che ci tengono svegli e vivaci.
    Nel mio ultimo post ti ho citato per quella tua battuta sul cosidetto “premier”, che ho trovato eccezionale (non il premier, ma la battuta) e ho invitato i lettori a visitare il tuo blog: mi sembrava di non poter fare diversamente.
    Ciao, buon 2010 e naturalmente, poiché ti farà piacere, FORZA FIORENTINA!

  2. Ciao Luchino! Sai perchè è venuto fuori il partito dell’ammmore? Perchè così ” ci si sc… a ttutte l’ore”! Visto che questa oltre alla mania di grandezza è il chiodo fisso di parecchi sia acquistano voti. Con l’augurio di mantenere sempre viva la tua ironia ti abbraccio. Anna

  3. buongiorno! gnornò…i cartoni li abbiamo visti nella casetta appena appena restaurata della cuginetta: per farla breve, lo scaldabagno scaricava nel controsoffitto prima di scaricare all’esterno. No comment. La madonna non l’ho vista, ma l’ho nominata una decina di volte. 🙂 pensa pensa…tanto non la trovi

  4. guarda…so che l’ospedale ha chiamato le forze dell’ordine come prassi e, se non ho capito male (qui tu ne sai sicuramente più di me), pare che la denuncia scatti automaticamente. e comunque…mia cugina era già in causa con la ditta di ristrutturazione per altri motivi: è un attimo aggiungere anche questo “piccolo” intoppo, no? 🙂

  5. Produrre auto in Sicilia non conviene….
    Sai che c’è? la VERITA’ NON E’ MAI DA UNA PARTE SOLTANTO…
    e tra gli operai di Termini imerese, purtroppo, le mele marce erano diventate all’ordine del giorno…con la scusa di pezzi difettosi…incompatibili…e quant’altro…si sono rivenduti, nel mercato nero dei pezzi di ricambio, mezzo stabilimento!!
    A tutte spese dell’azienda e di quei poveri cristi di padri di famiglia che invece lavoravano onestamente.
    ……………………..
    E adesso scusa l’intrusione. Tolgo il distrbo.

Lascia un commento