Vele (r.p.p.)

La lettura di alcuni post mi ha convinto a riproporre oggi questa poesia pubblicata sulla mia prima raccolta e apparsa su questo blog più di due anni fa. Per laVale, A., giugno27 e tutti coloro che hanno bisogno di un po’ di vento per ripartire, qualsiasi sia la loro attuale zavorra.

VELE
 
Spiega le tue vele
fa che la tempesta
non ti sorprenda
ancora in acque ostili

Prendi il largo
alla ricerca di quelle spiagge
di cui tanto mi parlavi

Segui le rotte
che ti guideranno
dove solo tu, sola
puoi arrivare

Spiega le tue vele
non lasciare che un carico
ormai avariato
affondi i tuoi sogni
Vele (r.p.p.)ultima modifica: 2008-12-12T16:41:00+01:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “Vele (r.p.p.)

  1. Caro Luca,
    complimenti sinceri per la bella poesia. Rappresenta in realtà una grande tentazione, ma poiché prevale nettamente “il sogno” di eliminare definitivamente quel “carico avariato”, mi torna difficile pensare di “lasciarlo”. E’ meglio, infatti, affondargli i denti in un polpaccio – anche se presumibilmente flaccido – per trattenere lui, il capintesta del carico avariato, e fare il possibile per scaraventarlo in mare con decisione; così sarebbe eliminata in un sol colpo anche la zavorra. Già mi sono informata: nelle acque da lui stesso inquinate senza ritegno e a dispetto di ventisei paesi dell’UE, non può stare a galla, e l’Onda incalza… una che si dedicava alla di(struzione) degli “ondaioli” se l’è già presa, mi dicono. Quindi, questa potrebbe essere una buona soluzione anche per il resto del carico avariato. Staremo a vedere. Ma soprassiedo, almeno per ora, a “prendere il largo”. E non si tratta di una ripartenza, poiché non mi sono mai fermata… Dopo, perché ci sarà certamente un “dopo”, potrei perfino spiegare quelle vele che tu indichi e, dopo una bella orzata, avventurarmi in mare aperto… sempreché qualcuno ricordi la sua solenne promessa di emigrare in Africa…
    Un abbraccio da Angela

  2. si infatti… io me lo sto prendendo il riposo 🙂
    ci sarebbe da parlare, del moralista berlusconi, dell’infamie del pd che ormai ha finito di infangare e distruggere la sinistra, delle “decisioni” di sacconi, che un ex-fascista come fini dice “la verità” e c’è chi anche nel pd si indigna, 50% di astenuti in abruzzo… ce ne sono di cose… ma forse è meglio riposare 🙂

    PS: e se ne va la capolista se ne va!!!
    ciao

Lascia un commento