Quello che sento

ilcuore.
http://luca-p.myblog.it/media/00/00/1439944741.mp3

Quello che penso così in un momento
è in corto circuito con quello che sento

Nel tempio maledetto della mia memoria
ci sono alcuni punti oscuri che non ho sbrogliato ancora:
vortici, buchi neri nel mio passato
che cancellano, risucchiano tutto ciò che è stato.
C’è una parte di me che sa benissimo cosa è successo,
l’altra fa finta di niente per poter vivere lo stesso.
Ma guarda un po’ che fatto strano,
quali mostri è in grado di creare il cervello umano,
mi sembra di vedere il dottor Jekill arrivare da lontano
… vuole la mia mano?
La realtà è evanescente e come lei niente,
ma i sentimenti restano condensati dentro l’aria
come nuvole che attendono di partorire, gravide
come il mio passato, e qui mi perdo ma una cosa resta:

io preferisco il cuore alla testa

Corto circuito

99 posse

Quello che sentoultima modifica: 2008-09-28T01:04:00+02:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo

62 pensieri su “Quello che sento

  1. dici che me le cerco?!?!?!? 🙂
    ma il mio post cmq nn era riferito alla religione, ma solo alle scuole private il cui finanziamento (soprattutto in questo momento) è sbagliato!!!
    va be oggi è derby e l’adrenalina SALE!!!!!!!!!!!!!
    ma quanto è forte il maurino, uno che non ha paura di cantargliele e quei giornalistacci sportivi che stanno contribuendo a rovinare il calcio!!!
    buona domenica di riposo (hai già dato ieri)

  2. Ciao Luk, la tensione sale…la febbre da derby!!!
    Grande Gilardino, mazza che gol!

    Senti, diglielo tu a Dalai ce il suo post è innanzitutto anticlericale e dettato dall’odio verso Sua Santità, non è una cosa brutta, ma mi fa contento. €: )))

    Buona domenica.

  3. so che sarai un tifoso aggiunto!!!!!!!!!!!!!
    credo che oggi i giornali parlavano solo ranieri e berretta, ma le cose veramente importanti erano altre, erano cose che oggi i giornali dovevano prendere e discuterle, facendo una bella autoriflessione…
    forza inter

  4. Ho un commento in sospeso al tuo post precedente.Sparo nel mucchio e non mi meraviglio se “le code di paglia” si accendono.Mi diverte molto.Mi fa riflettere una cosa e vorrei convenissi con me sul punto.E’ mai possibile che si confonde per uno di sinistra chi(ad esempio) vota Di Pietro,segue Travaglio e condivide l’antipolitica di Grillo(che tanto ha fatto per la distruzione del sinistrume!)?E’ mai possibile che questo “destrume papalino” e così tanto confuso?
    ps Forza Napoli!!!
    artista1969

  5. Ciao Luk cribbio volevo salutarti, ma anche oggi un post che mi tocca. Avevo gia’ schivato l’altro ma ora non posso ignorarlo
    nuovamente….
    chissa’ uno pensa cosa avrai mai da spartire sta “vecchietta” con il cuore! Ebbene si da qualche anno ho preso la “scossa” e il muscolo cardiaco mette ko il cervello, la testa e la ragione!
    Auguri doppi visto il risultato di ieri sera.Cri

  6. Ciao Luk cribbio volevo salutarti, ma anche oggi un post che mi tocca. Avevo gia’ schivato l’altro ma ora non posso ignorarlo
    nuovamente….
    chissa’ uno pensa cosa avrai mai da spartire sta “vecchietta” con il cuore! Ebbene si da qualche anno ho preso la “scossa” e il muscolo cardiaco mette ko il cervello, la testa e la ragione!
    Auguri doppi visto il risultato di ieri sera.Cri

  7. Artista, lo so che ti diverti molto, anche io nel trovare la conferma di quello che sei e che avevo prospettato.
    Sei un grande, non puoi fare a meno di darmi ragione, seppur su altri blog.
    Io esprimo opinioni, tu invece attacchi le mie, dopo averti bollato dal mio blog, vai a sfottermi dai miei amici (“destrume papalino” e altro)
    Ora dimmi testa di cazzo che ragiona con la sua testa, secondo te è coda di paglia uno che sa a chi ti rivolgi e risponde alle offese velate con esplicita posizione, limpida e chiara?
    O prendi per stupido pure l’amministratore di questo blog?
    Io non ti stimo, gradirei non dover interagire con un vile simile ad un troll.

    Chiudo, ancora una volta, cambierai amici da cui sfottere?
    Sei un pagliaccio!

  8. E non sta bene.Ri-scusami caro Luk se le “esternazioni eleganti” di qualche scostumato che sborda insultano il tuo blog.Non me ne volere.Dio perdoni loro che non sanno quello che fanno,che dicono e che pensano.
    Mandarmi al diavolo è mandarmi a nozze ma sulla testa di cazzo non soprassiedo.Teocon è davvero un cretino(a mio modesto parere…s’intende).
    Chiusa qui per me,anche se la mia domanda non ha avuto risposta.
    artista1969

  9. @Teo e Artista1969
    Scusate ma non ci siamo proprio.
    Come probabilmente avrete notato seguendo il mio blog e i commenti che lascio a giro, io non offendo e mai mi sognerei di offendere chicchessia per qualsiasi argomento si possa discutere, figurarsi quindi se accetto di ospitare qui le offese degli altri! Nei vostri blog potete fare ciò che vi pare ma qui siete ospiti, graditi, se rispettate me e gli ospiti che qui commentano, sgraditi, altamente sgraditi, se fate altrimenti.
    A me non interessa chi ha cominciato nè cosa vi siete detti sui vostri rispettivi blog nel passato. Qui potete discutere quanto vi pare sugli argomenti che intavolo io o in risposta ai commenti che lascio sui vostri blog, altro non è ammesso. Se esistono questioni personali ve le andate a chiarire da un’altra parte.
    Vi rammento, tra l’altro, che sul web non si è anonimi come si crede e in caso di ingiurie o diffamazione se ne può anche rispondere davanti a un giudice. Di sicuro, se simili episodi si ripeteranno, sarò costretto a inserire gli eventuali responsabili nella mia black list. Questo avviso non avrà alcuna ripetizione.
    Spero di essere stato chiaro.

  10. Non è che mi ci diverto molto a scusarmi,confesso.Con te mi è toccato farlo più di una volta per ragioni non legate per nulla alla mia volontà.La prima perchè tu mi hai citato in una discussione e per risposta hai avuto uno spennellamento sulla mia reputazione che non potevo gradire.Mi scusai per la noia portata in questo spazio(non certo da me!).Il mio penultimo commento,seppure con il cappelletto ironico(ma non volgare) voleva porre una domanda seria e intonata alla discussione.Il mio ultimo commento invece ti presenta altre scuse anche se non ho potuto resistere ad un attacco volgare e quanto meno fuori luogo.Il tuo ammonimento è lecito.Se passo da qui è per leggere quello che scrivi e per condividerlo o meno in discussioni costruttive.Me ne frego degli anonimi perchè il mio blog è tutt’altro che anonimo.Sono in questa piattaforma dal 2003 e ci sono stato sempre “in chiaro”.C’è il mio nome,il mio cognome e pure l’indirizzo della mia bottega.C’è tutta la mia storia nelle mie pagine,nel bene e nel male.Ho incontrato innumerevoli bloggher dal vivo ed è sempre stata una bella esperienza.Sempre!Non sono anonimo e non ho bisogno di nascondermi (io)ne di mascherarmi e tantomeno temo giudici e tribunali specialmente quando si parla di uomini in pixel che offendono.Il mio satireggiare è più legittimo della trivialità e dell’intolleranza. Ti confesso che mi sono molto contenuto proprio per rispetto del tuo spazio.Per il resto finisce qui,non risponderò ad altri attacchi qua dentro e i miei commenti torneranno ad essere in tema come lo sono sempre stati.
    artista1969

  11. Ciao Luk..cribbio se l’è Viola……chissa’ quante volte l’avrai incrociata allo stadio o ascoltata in trasmissioni sportive…Poi ,che ricordi quella gigantesca torta Viola per il compleanno della Fiorentina nel 2001? Lei l’autrice e lei con di Livio in campo…..
    Allora che puo’ esssere inserita nella lista? A prestissimo e mi metto nella squadra anche con quelle zampette di gallina che mi ritrovo

  12. Luk, io non intendo scusarmi, al massimo posso dispiacermi di aver perso la pazienza, so che c’è chi gode per questo, inseriscimi nella black list che vuoi, ma ricordati che ti avevo chiesto di prendere una posizione, e quella che hai preso è una non posizione che mi vede costretto a dirti che non gradisco affatto la situazione che è stata creata ad arte e che avevo preannunciato.
    La stessa cosa sta succedendo guardacaso da Dalai, sempre ad opera della stessa regia.
    Va bene cosi, siamo passati alle minacce, la cosa ammetto che mi turba (a me) perchè sono una brava persona, mi ritengo tale, anche se a volte mi accendo e sbaglio, non perseguito le persone perchè le mie intenzioni sono molto più genuine.
    Non tollero nulla di quello che è successo, nè il fatto che tu non abbia capito. D’altra parte anche da Dalai hai sottoscritto ogni parola della stessa corrente che ama provocare per vie traverse e rendere ridicoli gli amici dell’amministratore, potevo almeno non specificare “ogni parola.”
    Esco sconfitto e non mi dispiace per orgoglio verso certe persone, la sconfitta mia riguarda solo un rapporto schietto e franco, non tornerò, levo il disturbo (io), ne tantomeno sarai costretto a nessuna ripetizione.

    Saluti.

  13. @Teo
    Scusa Teo, ma se qui c’è qualcuno che non dovrebbe tollerare qualcun’altro, quello sono io. La mia “non posizione”, come la definisci te, non poteva che essere tale. Non vedo infatti come avrei potuto agire diversamente. Immagina la questione a parti rovesciate: io litigo con BloggerX per i fatti miei, sul suo e sul mio blog, poi, dopo un po’ di tempo, lo trovo che scrive amichevolmente sul tuo blog e lì lo vengo ad offendere, te cosa faresti? Mi diresti, senza sapere niente dei nostri trascorsi: “bravo Luca, vieni quando ti pare a offendere i miei ospiti”?
    Sulla questione della presunta ridicolizzazione e della sottoscrizione del post di Dalai, siamo nell’assurdo. Se vedi un piano contro di te in ogni post che esprima un’opinione contraria alle tue, mi sa che devi un attimo ridimensionarti. Situazione ad arte? Corrente che ama provocare? Ma di che parli? Io ho sottoscritto il post di Angela da Dalai perchè il post di Angela è semplicemente magnifico, non mi interessa nulla se va contro l’opinione di tizio o di caio, punto. Cosa c’entra il ridicolizzare lo sai solo te.
    Infine sulle presunte minacce. Anche qui prendi per minaccia personale un semplice avviso a tutti i frequentatori del mio blog. Avviso e minaccia sono due cose ben distinte. Io non mi devo rivolgere a nessun giudice perchè nessuno (per fortuna) mi ha offeso, era mio dovere però avvisare chiunque (e se ti sei sentito chiamare in causa da solo, forse un motivo ce l’hai) che le offese, oltre a NON essere tollerate da me, potrebbero indurre qualcuno a sporgere querela. Semplice e lineare. Come ho scritto al tuo “contendente”, a buon intenditor poche parole, poi fate come vi pare.
    Io non c’entro nulla nella vostra lite e di sicuro, se te avevi, hai, avrai problemi con Artista1969, tirarmi in mezzo è stata una vera mancanza di rispetto verso di me, altro che storie, se non capisci questo c’è poco da discutere. Che poi ti erga anche a “maltrattato” è ancora più incredibile.
    Detto questo fai come ti pare, non chiedere scusa a nessuno e continua così, se però hai da offendere qualcuno, per favore, usa un altro blog.
    Buona giornata.

  14. E’ una lotta continua e dalle mie parti spesso vince il cuore. O è meglio dire il sentimento? L’egoismo? L’individualismo? La ricerca della propria felicità? … a volte gli intrecci sono così fitti che si confondono.

    A risposta del tuo commento sull’ultimo post…
    Travaglio dovrebbe essere un comunicatore. Un uomo intelligente sa che per comunicare si dovrebbero usare modi e toni adatti a raccogliere l’attenzione e la condivisione della maggior parte di coloro che ascoltano. Quel che dice teo è corretto: una tale asprezza ed acidità, mista a quell’aria di superiorità intransigente, non fa bene alla sua causa. Non tutti superano l’antipatia ed ascoltano le sue parole. Sbagliano? Può darsi, ma è un errore indotto, e siccome il professionista è Travaglio, sono, purtroppo, problemi suoi.
    Chi contesta punto per punto le sue affermazioni sul processo Mills c’è eccome, mi spiace non aver tenuto i quotidiani di qualche tempo fa, te li avrei riportati volentieri… sono senza prove, Vostro Onore! o)
    Su Berlusconi e la sua scelta, no, mi dispiace, morto Craxi se ne fa un altro, avrebbe potuto comportarsi come tutti gli altri imprenditori che proliferavano sotto il socialismo ed hanno continuato a farlo durante la “seconda repubblica”. Debiti e porcherie varie incluse. Fiat docet.

    Sempre con stima o), buongiorno Luk!

  15. MI scuso, ho detto che non hai preso posizione, invece da quello che leggo, anche dalla differenza delle risposte, una posizione l’hai presa, eccome.
    Questo la dice lunga sul fatto che non hai capito un tubo di quello ce ti ho detto, sul significato delle mie parole.
    Capisco, questione di simpatie ed empatie, è chiaro, anche se non ti frega niente del perchè tutto è nato e del fatto che insieme a me sparirà anche lui.
    Non è vero Luk che preferisci il cuore alla testa.
    Continui a sparare duro nonostante io ti abbia spiegato e ti abbia parlato di amicizia, parli di mancanza di rispetto (tu a me) quando non capisci chi ti ha tirato in mezzo, e cosa scrivi a costui?
    A buon intenditor poche parole…
    Questo la dice lunga, hai ragione, non c’è niente da aggiungere.
    Ora fatti bello con un altro commento, chissà perchè quando devi attaccare scrivi sul tuo blog, come a voler umiliare.
    Ricorda che le offese e la mancanza di rispetto possono avere linguaggio forbito e giacca e cravatta, sei abbastanza uomo da saperlo, dove c’è un uomo.
    Addio Luk.

  16. @Teo
    Io la posizione l’ho presa sullo scambio di commenti che avete avuto sul MIO blog. Il resto sono considerazioni che io non posso fare perchè non so di cosa parlate. Ripeto, io non mi schiero da nessuna parte perchè non ha senso chiedermelo e, tanto meno, farlo. Cosa diresti se ti chiedesssi di attaccare o cassare Tizio o Caio perchè a me stanno sulle scatole? Ma dai! Sul mio blog ho scritto per difendermi, non per attaccare (dato che sei te ad aver cominciato), e per far seguire il discorso a chi ne avesse voglia. Ognuno poi ne trarrà le conclusioni che crede.

  17. Che conclusioni vuoi che traggano, ho sbagliato nelle parole.
    Ma non basta, sai quante volte sbaglieremo nella vita con le parole?
    Conta altro, ed è per quest’altro che io faccio un passo indietro, non so più come farti capire che io parlo su un piano umano e tu quasi giuridico.
    Io già ho perso interesse per il mio blog, figurati per il resto.
    Ripeto il saluto di sopra.

  18. buongiorno.
    Vedo che il tuo blog e’ diventato un ring.
    Ma e’ una continua rincorsa quella che leggo in giro tra Teo e Artista.

    Commento ora il tuo post .
    A volte il cuore fa’ dei casini che solo la testa puo’ contenere.
    Ma per fortuna che il cuore riesce a scappare dalla sorveglianza del capo!

  19. Bg,bello!
    tra i tanti sei l’unico che abbreviando il nick mi hai fatto ridere!

    Giusta la correzione e giusta anche la risposta.
    Ma a volte la testa ci fa fare cose che al cuore non riesce spiegare.
    Lo vedi il mio template?
    Bene la storia di robert e Francesca dei Ponti di Madison County
    ne e’ l’esempio lampante.

  20. L’autoironia mi è connaturata. Mi hanno fatta nascere infasciata di autoironia, c’ho continuato a crescere insieme, e mi auguro di no abbandonarla mai. Questo, al di fuori e al di dentro del mio lavoro. E’ questione di personalità. Ma tu shhhhh. Non dirlo a nessuno. (Rido)

  21. Ho letto la tua poesia Il Futuro. M’è venuta in mente una canzone di Ruggeri, che piu o meno diceva “il futuro è un’ipotesi, forse il prossimo alibi che vuoi, il futuro è una scusa per ripensarci poi”. ‘Na roba così. Sono belle le tue poesie, e detto da una che odia la poesia, cerca di apprezzare eh !

  22. Buona giornata Luca, sempre iperbolico!… :-)) Grazie.
    Fa sempre piacere che qualcuno che stimi ti dica che non hai lavorato invano. Penso sia così per tutti, quindi anche per me. La mia gratificazione consiste proprio nella speranza che conoscendo le cose in modo corretto (e senza rinunciare naturalmente all’approfondimento, alla rielaborazione demandata all’impegno personale di chi legge), almeno a uno di quei naviganti che tu citi “qualcosa rimanga dentro”.
    In questa troppo lunga e triste fase storica di disimpegno, egoismo, indifferenza, menefreghismo e stravolgimento dei valori, penso sia questa l’unica strada percorribile per riuscire ad acquisire quella consapevolezza che è anticamera di una presa di coscienza che dia, almeno, la percezione della realtà. E magari, prima o poi, la forza per mutarla ‘sta realtà, se non ci piace. Senza fuggire.
    Un saluto da Angela

  23. eccomi qui sono ritornato e lo devo davvero alla vostra grande amicizia che avete dimostrato con i commenti che mi avete mandato nonostante la mia assenza se passi da me ritirerai con ttti gli altri un premio da me dedicato alla vostra grande immensa amicizia. amicizia che con tanto affetto mi ha addirittura comosso.

  24. Sono un gemello fin nelle mutande o).
    E’ una delle anime che convive con le altre, mamma compresa, (quasi) pacificamente. Tu ne sai un po’ di più… le mie storie legali mi stanno massacrando. Troppo delle nostre vite è legato a quale strada prenderanno i processi, ed ai loro tempi ignobili.
    E’ sconfortante, te lo garantisco.

  25. Il s’anto p’adre s’arà c’ontento di s’apere c’he c’i s’ono t’anti err’ori. E’ noto che molto del potere cattolico nella storia s’è fondato e ramificato grazie all’ignoranza del popolino. Pensa pure che a breve si tornerà al latino alla messa. Stamm’ appost’ allor’ ! (rido). Buongiorno, le pare questa l’ora di alzarsi ? Eh ? E un post nuovo quando ce lo vogliamo scrivere, l’anno prossimo ? Eh ? (Mmm, oggi sono vagamente intollerante. Che si vede ?). Ari-rido.

  26. Ciao Luca,
    il mio post di ieri è assolutamente satirico, pensa che mentre lo scrivevo ridevo da sola :-)) Ma noooo, cultura da scuola dell’obbligo (a quest’ultima devo infatti tutta la mia frequentazione scolastica, per tutto il resto sono un’autodidatta… e me ne vanto, naturalmente, anche perché sono notoriamente presuntuosa, boriosa e supponente): il latino è in gran parte “latinorum”, Cernusco è il paese in cui viveva Abdoul Guibre, le date si riferiscono alla “conquista sanguinosa” dell’America (e non alla “scoperta” come è scritto in tutti i libri di testo, perfino in quelli adottati nei Paesi del continente americano), oppure alla Rivoluzione francese eccetera eccetera. Per una sorta di elegante buongusto che impavidamente continuo a coltivare – anche se rimanere su questa piattaforma genera invece disgusto (rare sono le “isole felici” tipo la tua, in cui pure sollevi problemi di grande spessore) oltre che nervi saldi, poiché è sempre in agguato il pericolo di contagio (ma rimango su myblog perché so di possedere gli anticorpi… e devo confessarti che in buona parte provengono anche dalla storia della tua città, Firenze, che amo più di qualsiasi altra al mondo [*]) – non divulgo né divulgherò neppure sotto tortura i nomi delle persone finora individuate (per altre sto ancora “svolgendo dilettantesche indagini” – insomma, avrò pure imparato qualcosa dal Kgb o no?). Chiunque dovesse sollevare miserabili obiezioni o sterili, ridicole e piagnucolose proteste, vorrà dire che si sarà auto-riconosciuto. E chissà mai, donna o uomo che sia, che a quel punto smetta di essere un qualsiasi Don Abbondio e trovi almeno quel poco o molto coraggio che serve per confrontarsi…
    Grazie del tuo commento e buon proseguimento di giornata.
    Angela

    [*] Ovviamente l’ “isola felice” e l’ ”accenno a Firenze”, così come i complimenti di cui ogni tanto ti faccio oggetto, e che testardamente rinnovo, sono altrettante spie dell’ipocrisia da cui sono pervasa (lo dico anche per carità cristiana, così da sollevare da eventuali frustrazioni coloro che me l’attribuiscono, dimostrando tanto geniale acume).

  27. Ciao Lucche…allora, reti inviolate.
    Tu che conosci bene tutti nell’ambiente…..ma non pensi che le varie “ciancicate” che i “signorini” danno durante la settimana, a destra e a manca, senza guardare tanto per il sottile, le andrebbero un po’ limitate? Cribbio ma basta che “le” respirino…….ma poi a loro il respiro manca nel loro “lavoro” che se non sbaglio l’è ben retribuito! Bona Ugo…..

  28. Allibisco: non ho mai, dico mai, neppure sentito parlare di “intellettuali della lega”, e se mai ve ne sarà qualcuno grazie all’evoluzione della specie, penso che non farò in tempo a vederlo spuntare (e quasi quasi la ritengo una fortuna, tutto sommato…). Suppongo che i legaioli lo considerino un termine un po’ forte, tre su tre dei cosiddetti dirigenti a partire da Calderoli, Gentilini, Borghezio, più tutti quelli che vanno a sgolarsi per Alberto da Giussano lo prenderebbero sicuramente per un insulto… Comunque (visto il clima è meglio che te lo precisi), ero lontana mille miglia dalla volontà di sminuire anche minimamente le tue capacità di comprensione… ;-))) In questo caso ho subito un condizionamento: dopo che mia sorella ha letto il post mi ha telefonato chiedendomi proprio se ci fosse nelle date qualche recondito significato. Ho cominciato a ridere a pieni polmoni… ma tant’è mi è rimasto in testa che fossi stata troppo ermetica.
    Buona notte da Angela

  29. Buongiorno,pensavi che fossi sparita,eh?
    No,no.Sono andata avivere solo una dei miei sogni.
    Purtroppo non quello del post,ma uno che non e’ da meno(almeno per me).
    Robert e Francesca.Ahhhhhhhhhhhh,che meraviglia!
    Per me non hanno vissuto la loro storia male.
    Male l’avrebbe presa Francesca se avesse dovuto scegliere ,ma in pratica non lo ha fatto.
    Robert ha capito che se l’avesse costretta a farlo sarebbe stata per sempre un’anima in pena………una mamma non puo’ scegliere tra due amori diversi,cosi’ come e’ quello tra un uomo e un figlio!!!!
    No,loro hanno rimandato,semplicemente rimandato.Il loro incontro c’e’ stato sul ponte,lo stesso che li aveva visti innamorati.
    La famiglia e’ stata amata in vita,ma lui e’ stato amato con l’anima.
    Il cuore puo’ anche morire con il corpo,l’anima e’ eterna.

    Ti e’ piaciuta la mia recensione??’
    E’ quella mia,intoccabile.E’ quello che penso derl rapporto cuore -testa.
    Bacioniiiiiiiiiiiiii.
    P.s.sono felicissima,ho seguito il mio cuore………….e mi ha portata fini all’Arena di Verona……………..per sette notti di Rock and Roll Urlando Contro il cielo,Ballando sul mondo!!!!

  30. ………..anche io preferisco il cuore alla testa……………

    tutto dipende da noi,come va il mondo dipende da noi,non si può delegare ,siamo noi a decidere quando è il momento di spengere la testa…………………….
    la mente mente, il cuore no………..
    quando luca scrive con il cuore è un piacere leggerlo……………..

Lascia un commento