L’America negli occhi

Domani sera, spettacolo al teatro “Il Faro” di via Paoletti a Firenze.

Da un’idea di Silvia Rizzo, riadattazione di “Novecento” di Alessandro Baricco.

Intervenite numerosi.

 

L’America negli occhiultima modifica: 2008-06-24T11:57:42+02:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’America negli occhi

  1. Non sono pazzo fratello, Non siamo pazzi quando troviamo il sistema per salvarci. Siamo astuti come animali affamati. Non c’entra la pazzia. È genio, quello. È geometria. Perfezione. I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli, ma non ci son riuscito. Allora li ho incantati. E a uno a uno li ho lasciati dietro di me. Geometria. Un lavoro perfetto.
    Non è pazzia, fratello. Geometria. È un lavoro di cesello. Ho disarmato l’infelicità. Ho sfilato via la mia vita dai miei desideri. Se tu potessi risalire il mio cammino, li troveresti uno dopo l’altro, incantati, immobili, fermati lì per sempre a segnare la rotta di questo viaggio strano che a nessuno mai ho raccontato se non a te.

    Siamo stati grandi!!!!!!!!……….
    Bacio Nicchy

I commenti sono chiusi.