La realtà

3045510be47b2156774c5a5af142e711.jpgDiario 144 – 154

E’ difficile rientrare nella realtà dopo che se ne è rimasti fuori per un po’ come ho fatto io. Ringrazio ancora una volta chi mi ha dato la possibilità di questa fuga. Ho provato poi a cercare qualcosa di positivo da riportare, ma è un’impresa. Certo, conforta sapere dal Papa che dediderare l’eucarestia da divorziati, benchè non si possa prendere, salva lo stesso (da che?). Adesso mi sento meglio. Chissà se si sente meglio anche Silvio Berlusconi. Se la Santa Romana Chiesa avesse l’esclusiva sull’ostia, potrebbe essere un problema. Proverò a chiedere delucidazioni a qualche pastore protestante o pope ortodosso. Intanto il retropensiero mi spinge a considerare che la pretesa di avere nelle proprie mani la salvezza di chicchessia, decidendo della sua possibilità di ricevere o meno la comunione, mi fa solo tenerezza. Verso il Papa, intendo. Chissà che delusione quando scoprirà che accanto a lui, in paradiso, ci saranno schiere di miscredenti. A un certo punto incontrerà uno e, riconosciutolo, gli dirà: “Ehi! Ma tu qui non ci puoi mica stare”. “E perchè?”, gli farà l’altro. “Ma perchè l’ho deciso io quel giorno che dissi che chi è fuori della chiesa, resterà privo della grazia di Dio”, replicherà tutto infervorato il Santo Padre (di chi?). “Quale chiesa?”, chiederà l’anima stupita. “La mia, ovvio”, dirà pieno di se Benedetto icsvui. “Ah”, esclamerà l’anima pacifica e, allontanandosi, la sentiranno ridere per giorni. Intanto ho scoperto che il decreto sulla sicurezza in cui è stato inserito l’emendamento per fermare (leggi cancellare) i processi in cui sono imputati i cittadini italiani di età superiore ai 74 anni, che hanno il cognome che inizia per Berl e finisce per Sconi, è bloccato in attesa del parere del Consiglio Superiore della Magistratura. Ora, chiedo, cosa c’entra l’emendamento in questione con la “sicurezza” dei cittadini? Niente, ma vorrai mica lasciare il Presidente del Consiglio sotto processo? Io no, ma se c’è finito un motivo ci sarà, credo. Sì, ma non va bene, mi dicono, non possono mica governare i PM! Ah, gli rispondo io, mentre i delinquenti sì? Poi mi allontano ridendo per giorni…

Alla prossima.

P.S. La nazionale italiana di calcio è stata eliminata dagli europei dopo i calci di rigore. Ora, non che conti molto, ma nel calcio, se in 120 minuti tiri in porta solo una volta, non è che puoi sempre sperare nei miracoli (chiedere al titolare, Benedetto), che poi, tra l’altro, in quelli ci credono pure nella cattolicissima Spagna, quindi era diventata una lotta tra santi. Oppure tra semplici piedi, e in quella hanno vinto loro. Bravi. Finalmente Toni si potrà tagliare i baffi e Donadoni tornare a sperare di allenare il Milan, la sua vera squadra (vedi i centrocampisti convocati per questo europeo).

La realtàultima modifica: 2008-06-23T13:25:00+02:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo