La gente 1

IL MONDO VISTO DA DENTRO cdffe2ae13ca555bdefd616a20cf8dd7.jpg

Diario 143

Esce a Firenze, come in molte altre città, un giornale free press che si chiama “il Firenze”. Ovviamente a Padova esce “il Padova”, a Genova “il Genova”, a Eboli “il Eboli”, ecc. ecc. Rispetto agli altri gornali di questo tipo, “il Firenze” ha qualcosa di più perchè, oltre a riportare pari pari le notizie che chiunque può leggersi da solo su internet, contiene molti pezzi redazionali e d’opinione propri. A parte questo, il giornale ospita quotidianamente un rubrica di sms inviati dai lettori. Di per sè questa non è una novità, ciò che rende speciale la rubrica è la partecipazione costante di alcuni che, evidentemente, sentendosi qualificati per il solo apparire su un foglio stampato, tutti i giorni (ma proprio tutti) ci fanno sapere la propria opinione sugli argomenti più disparati, arrivando poi a mettere in atto feroci battibecchi a distanza tra di loro. Sono rimasto affascinato da questa pagina perchè, a quanto pare, vi viene applicata quel poco di censura solo utile ad evitare querele, ma assolutamente insufficente a coprire il pensiero intollerante di una gran fetta di italiani. Favoriti infatti dall’anonimato, questi pseudo fustigatori della morale pubblica arrivano a confessare, scrivendole senza pudore, le peggio cose: dal razzismo latente (neanche poi tanto) alla misoginia acclarata (tanto); dal proprio odio verso questa o quella categoria di lavoratori a quello viscerale per i tifosi delle squadre di calcio o partiti politici avversi; dalla lamentela per il buco dell’ozono a quella per il posto macchina sotto casa. Insomma ci si trova di tutto. Appare chiaro come la redazione del giornale faccia una scelta tra tutti gli sms arrivati, gestendo le varie polemiche che settimanalmente si accendono tra gli imperterriti grafomani cellulari, per mantenere viva la polemica e, di conseguenza, il basso interesse di noi semplici lettori voyer. Ogni giorno si può quindi realizzare chi e cosa si nasconde tra le pieghe della famosa opinione pubblica. La gente! Eccola, nella sua intera e sconvolgente rudezza. Quando potrò, girerò alcuni degli sms su questo blog, valgono più loro di qualsiasi ricerca sociologica. La satira è intrinseca.

Oggi troviamo… (in corsivo i miei commenti)

“Caro Albatros che ti scandalizzi per per la bandiera di Maroni, ti ricordo Bertinotti che si presentò alla parata del 2 giugno con la bandiera della pace appuntata sul petto (addirittura!). Per  non parlare di tutte le amministrazioni di sinistra che (che avranno fatto di così teribbile?), tale bandiera, l’hanno fatta sventolare per anni dagli edifici pubblici (ti rendi conto?!? La bandiera della pace! Questo simbolo di sovversione mondiale, dagli edifici pubblici! Incredibile…) – El sbarbado”. Confuso.

“Per Giuliano 53enne: che dire, mia figlia aveva solo 15 anni quando ha conosciuto il suo ragazzo. Dopo 5 anni se n’è andato con un’altra (meno male!). Un vero idiota (chi?). –  Mamy disgustata”. Inconsapevolmente fortunata.

“Fini vuole inserire in Parlamento il voto a due mani per eevitare che i pianisti imbroglioni, in sede di votazione, stendendo la mano libera nel banco del vicino assente, dando luogo a un voto incostituzionale (e invece l’acqua calda è già stata inventata?). Questo è sconcertante (!) e chissà quante altre cose non sappiamo (eh sì, chissà). Siamo governati da politici incapaci (incapaci?!?) di fare politica (invece altro lo saprebbero fare?) – Kklast“. Ingenuo?

“Aprire le finestre per cambiare aria, soprattutto ai piani alti? (no?) Meglio richiuderle (ah!), entra una gran puzza di smog nauseabonda di smog (sièèè!). Anche a piedi o in bici l’aria è irrespirabile (ecco, e allora? Trattenere il fiato. Pronti, via!) – Vanna”. Sub.

“Non riesco a trovare una casa da comprare di 3 vani, decente, nella zona di Soffiano Legnaia. – Un lettore”. E allora?

La gente 1ultima modifica: 2008-06-12T12:20:00+02:00da luk4.p
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La gente 1

I commenti sono chiusi.