Pausa

20130607_204954Ti sei mai fermato
su un prato per sentire l’erba sotto la testa e il cielo sopra?

Ti sei mai fermato
ad ascoltare il vento mentre scuote le fronde tra le proteste dei passeri,
nella pioggia per apprezzare ogni singola goccia?

Ti sei mai fermato
a riempirti di una musica che non conoscevi,
ad accarezzare un animale senza pretendere nulla,
a guardare un treno passare lento?

Ti sei mai fermato
davanti a un tramonto ringraziando il sole?

Ti sei mai fermato
con la neve a scricchiolare sotto gli scarponi e la montagna a ricordarti come sei,
di fronte al mare chiedendoti chi sei,
sotto un manto di stelle a chiedere perché ci sei?

Ti sei mai fermato
a riconoscere i battiti del tuo cuore?

Ti sei mai fermato?

Ho fatto un viaggio

Io
fui acqua

E pioggia
E fiume
E mare

E ancora pioggiaacqua_femmina-enrico_blasi-iria_seta.jpg
E ancora fiume
E ancora mare

Accogliente
purificante
rigenerante
acqua

Io
fui acqua
e poi fuoco

E scintilla
E incendio
E sole

E ancora scintillafire_590_buona.jpg
E ancora incendio
E ancora sole

Severo
illuminante
sincero
fuoco

Io
fui acqua
poi fuoco
e poi terra

E polvere
E zolla
E montagna

E ancora polvereMontagna%2520fiabesca.jpg
E ancora zolla
E ancora montagna

Solida
rassicurante
nutriente
terra

Io
fui acqua
poi fuoco
poi terra
poi aria

E soffio
E vento
E uragano

E ancora soffiofatadeibaci1.jpg
E ancora vento
E ancora uragano

Imprevedibile
inafferrabile
ingovernabile
aria

Iolibro_della_vita.jpg
fui acqua
poi fuoco
poi terra
poi aria

 

Infine fui tutti

E vita
E spirito
E universouniverso.jpg

Nell’attesa

Il_tempo.JPG

 

 

Occhi che non si dimenticano
e occhi che si dimenticano di te
troppo presto

 

Parole
frasi
discorsi
che non si odono

Gesti
silenzi
idee
che non si realizzano

Vedere
per non ascoltare
e ascoltare
per non vedere

Un contatto
Uno sguardo
Un pensiero
che vola via
con il giorno

Sogni che si ricordano
e sogni che non si ricordano di te

Nell’attesa

Di nuovo

primavera.jpgE’ di nuovo primavera
quando
scalzo
cerca terra
e vagando
nel profumo del sole
percepisce
la brezza
di un antico inganno

E’ di nuovo primavera
quando
lascia
un pezzetto di cuore
sulla strada
che l’ha condotto
a stazioni
già conosciute
e pure si stupisce
del dolore
che ancora ne segue

E’ di nuovo primavera
quando
spalanca porte e finestre
serra gli occhi
e senza domandare
ritrova il coraggio
di sognare

 

(a coloro che sanno che l’impossibile è possibile)

Vele (r.p.p.)

La lettura di alcuni post mi ha convinto a riproporre oggi questa poesia pubblicata sulla mia prima raccolta e apparsa su questo blog più di due anni fa. Per laVale, A., giugno27 e tutti coloro che hanno bisogno di un po’ di vento per ripartire, qualsiasi sia la loro attuale zavorra.

VELE
 
Spiega le tue vele
fa che la tempesta
non ti sorprenda
ancora in acque ostili

Prendi il largo
alla ricerca di quelle spiagge
di cui tanto mi parlavi

Segui le rotte
che ti guideranno
dove solo tu, sola
puoi arrivare

Spiega le tue vele
non lasciare che un carico
ormai avariato
affondi i tuoi sogni

Nella poesia

01_23_51---Rabbit_web.jpgI conigli
Mangiano

I conigli
Sotto la finestra
Incuranti
Del vento
Mangiano

Il vento
Ovunque da nord
Incurante
Del sole
Soffia

Il sole
Stampato in cielo
Incurante
Dei conigli
E’

Il tipo
Alla finestra
Osserva

Nella poesia
Osserva

E
Ancora una volta stupito
Sogna

Come

Amore%2520e%2520psiche.jpgPensiero

apparso alla sprovvista

 

Sguardo

afferrato nella folla

 

Profumo

fiutato nell’aria

 

Lampo

esploso in lontananza

 

Battito

sovrapposto alla mente

 

un pensiero

sfuggito

senza memoria

 

uno sguardo

smarrito

senza nome

 

un profumo

svanito

senza direzione

 

un lampo

spento

senza tuono

 

un battito

scandito

senza fiato

 

lasciandoti  sognare

 
solo per un istante

 

Tutto brucia

incendio.jpg

Tutto brucia

Bruciano i ponti

alle spalle

Bruciano le strade

a venire

Bruciano rifugi

e ricoveri

Bruciano i templi

dei riti vuoti

e i palazzi

del potere vano

Bruciano le foreste

e le pianure

Bruciano

le carte

le parole

le menti

i pensieri

i principi

le speranze

i cuori

i sentimenti

Brucia la pietà

Tutto brucia

Niente resta

Sospeso

93c10ab4390d46643bf059ac5a327ac0.jpg Sospeso

con filo di seta

come aquilone

colorato

nel vento

e nella tempesta

perso

dalla mano

che lo teneva

e poi

cielo