Guardie e ladri, quadri: L’appello

Il terzo quadro di Nora Buxareu.

L’appello

l'appello,guardie e ladri

 Escluso l’imputato distratto da qualcosa al soffitto, tutti i presenti fissarono il magistrato allargare le braccia per sistemarsi la toga, come un corvo che ripiega le ali appena giunto sul ramo.

Senza alzare lo sguardo, il giudice portò il foglio che teneva in mano all’altezza del petto e iniziò a leggere: «Nel nome del popolo italiano…» […]

Acquista il libro sul web direttamente dalle Edizioni La Gru e su Blomming (da entrambi senza spese di spedizione) oppure su IBS o su Amazon.

Guardie e ladri, quadri: Ordine pubblico

Ecco la seconda “idea” di Nora Buxareu.

Ordine pubblico

ordine pubblico,nora buxareu,guadie e ladri,la gru

 Da quando sul lungotevere Marzio la situazione era precipitata, intorno avevamo più fotoreporter e cameraman che sbirri. Scansando una macchina fotografica dietro l’altra iniziai a cercare Fabio dove ero certa fosse, al centro del disordine.

 Lo trovai con Josif che guardava bruciare uno dei furgoni in via del Corso. Appena gli fui accanto, alle nostre spalle, da via Brunetti, comparve un drappello di sbirri incazzati neri.

Eravamo in trappola. […]

Acquista il libro sul web direttamente dalle Edizioni La Gru e su Blomming (da entrambi senza spese di spedizione) oppure su IBS o su Amazon.

Guardie e ladri, quadri: Il libro bianco

Ecco come Nora Buxareu ha “rivisto” alcuni dei racconti.

Il libro bianco

libro bianco,guardie e ladri,illustrazioni,nora buxareu

 «Che devi fare al buio?» domandò allora Zanobetti, con un tono da educanda.

«Vedrai», rispose l’altro risoluto, poi frugò nella sua valigia e tirò fuori un paio di occhiali con delle spesse lenti verdi che indossò. Un paio identico lo dette all’impiegata, ancora in trance.

«Guardi, Passamano, lo vede ora?» chiese Vegliardi, dopo aver acceso una lampada arancione che accostò allo scaffale.

«No», abbozzò quella stringendo le palpebre e piegando di lato la testa per vedere ciò che non vedeva, «Non vedo nulla.»

«Infatti!» affermò entusiasta Vegliardi, «È qui che l’essere barbuto ha cercato il libro bianco, stamattina. Non c’era, non l’ha trovato e ora non ce n’è traccia», terminò fiero.

Tutti i poliziotti annuirono. La bibliotecaria invece sospettò di essere finita in un programma televisivo e, guardandosi intorno con gli occhiali verdi, cercò le telecamere nascoste. […]

Acquista il libro sul web direttamente dalle Edizioni La Gru oppure su IBS o su Amazon.