Altro giro… Ma il nostro turno, mai?

Anche la Chiesa trova iniqua la manovra. Non è stata prevista neanche una detrazione per l’acquisto di santini.

I supermanager pagheranno più tasse sulla loro liquidazione. Poveretti, come faranno ad arrivare a fine secolo?

Monti: “Molti sacrifici, ma italiani capiranno”. Almeno quelli in grado di reggersi ancora in piedi.

Monti: “Mamma mi diceva di stare alla larga dalla politica”. Meglio tassare tutti gli altri.

Monti: “Si deve tener conto dei mercati altrimenti sono schiaffi alla stabilità”. Avete mai provato a fare la spesa sui trampoli?

Card. Bertone: “I sacrifici fanno parte della vita”. Vostra.

Bersani: “La manovra va corretta un pochino”. Così pare troppo di sinistra.

Monti: “Al di fuori dell’euro ci sono la povertà e la stagnazione, l’isolamento e assenza di futuro per il paese e le giovani generazioni”. Oookay, buona la prima! Ora giriamo quella in cui il mostro entra in casa e squarta la bambina.

La manovra rivoluziona il mondo del lavoro: presto saranno i giovani a guardare i cantieri dove lavorano i vecchi. (di mauro dech – da Spinoza.it)